Fatti del giorno

Vittoria Ferdinandi: i primi passi da sindaca tra il ‘toto-giunta’ e la città da ricucire

today5 Luglio, 2024 55

Sfondo
share close
  • cover play_arrow

    Vittoria Ferdinandi: i primi passi da sindaca tra il ‘toto-giunta’ e la città da ricucire

Incontrare e conoscere la macchina amministrativa e ricreare coesione nella città di Perugia. Questi i primi obiettivi che Vittoria Ferdinandi vuole conseguire. La nuova prima cittadina del capoluogo umbro, alla vigilia della formazione della nuova Giunta e in vista delle prime decisioni di carattere amministrativo, ha raccontato ai microfoni di Radio Glox  in un’intervista al direttore Martino Tosti,  i primi giorni dopo il nuovo incarico. 

I primi passi dentro Palazzo dei Priori

Il lavoro di Vittoria Ferdinandi dentro Palazzo dei Priori è iniziato con una ricognizione di alcune progettualità da verificare e valutare, ma anche incontrando i dirigenti e gli uffici della macchina comunale proprio perché “per me la squadra in politica – ha detto Ferdinandi – rappresenta uno degli elementi fondamentali sul quale puntare. Per saper comprendere bisogna saper ascoltare il grande patrimonio di competenze umane e professionali della nostra macchina”.

La città da ricucire e il ‘toto-giunta’

Una delle sfide che certamente Ferdinandi dovrà affrontare riguarda proprio la coesione della città. “Nonostante il grande sostegno che mi ha riconosciuto – ha detto ancora la sindaca – indubbiamente la città è spaccata ed è il risultato di una campagna elettorale che i nostri avversari politici hanno voluto portare avanti, con polarizzazioni continue e con attacchi anche alla mia persona. Questo mi spiace – ha concluso – ma sono sicura di riuscire ad essere la sindaca di tutti”.

Sul tema caldo della Giunta, che nei prossimi giorni verrà ufficializzata, invece, Ferdinandi conferma l’impressione di voler giocare sparigliando le carte: “Mi arrivano di eco alcune impressioni – ha commentato – rispetto la fantasia creativa, ma bisogna prima conoscere il quadro e le regole del gioco. I criteri con cui verrà formata la Giunta sono semplici: competenza, il rispetto del voto degli elettori ed il rispetto delle forze della coalizione”.

 

Scritto da: Martino Tosti


Scrivici in diretta!
Invia
0%